I migliori 10 siti per il turista “fai da te”: organizzare e condividere le proprie esperienze con i nuovi media

Sono ormai lontani i tempi in cui i canali televisivi diffondevano il tormentone firmato Alpitour “Turista fai da te? No Alpitour? Ahi ahi ahi…”. Con l’avvento dei nuovi canali di comunicazione e la loro diffusione capillare, il ruolo degli intermediari turistici è cambiato. Oggi, con un minimo d'accortezza, è possibile organizzare delle vacanze qualitativamente migliori di quelle organizzate dalle agenzie.

Scettici? Provate a visionare le recensioni degli alberghi disponibili sui cataloghi delle principali agenzie di viaggio: si tratta generalmente di hotel dai risultati mediocri. Nell’ottica del prodotto turistico è logico che sia così: le strutture che "vendono" bene non hanno bisogno di contratti con le grandi agenzie.

Ma come districarsi nelle mille offerte disponibili in Internet? Se si è alle prime armi, è consigliabile affidarsi a servizi affermati, che potremmo definire i migliori siti del turista “fai da te”:

  1. TripAdvisor (apri): TripAdvisor è uno dei principali portali che permette di valutare i prodotti della filiera turistica (hotel, ristoranti, attrazioni, crociere,…).
  2. GoogleMap (apri): con questo strumento puoi verificare rapidamente la localizzazione della struttura, evitando spiacevoli sorprese.
  3. Turisti per caso (apri): Il sito propone un ricchissimo elenco di diari di viaggio, utili per scegliere una destinazione.
  4. Booking.com (apri): Portale per la riservazione negli hotel, facile e sicuro.
  5. Ebookers.com (apri): Portale per la riservazione negli hotel, facile e sicuro.
  6. Hotels.com (apri): Portale per la riservazione negli hotel, facile e sicuro.
  7. Theparks.it (apri): Portale dedicato ai parchi di divertimento.
  8. Expedia.com (apri): Portale di viaggi lanciato nel 2001 di proprietà della Microsoft.
  9. Kayak.it (apri): KAYAK è un metamotore di ricerca dedicato ai viaggi gestito da Kayak Software Corporation, azienda fondata negli Stati Uniti nel 2004 e presente in Italia dal 2008
  10. Couchsurfing.com (apri): Una rete sociale che supporta un servizio di scambio di ospitalità (letteralmente un surfing sul divano).

Se si è alle prime armi, è consigliabile affidarsi a siti affermati sul mercato turistico internazionale: in questi casi potete inoltrare tranquillamente il vostro numero di carta di credito. Altri servizi vanno valutati di volta in volta, ad esempio verificando online la reputazione dell'azienda. È sempre una buona idea salvare la corrispondenza ed eventualmente stamparla, in modo da poter essere documentati in caso di problemi. Non dimenticate di verificare la validità delle vostre coperture assicurative all'estero: purtroppo può capitare di fare un danno con un veicolo a noleggio o di avere problemi di salute.

Una guida di riferimento è sempre utile, soprattutto se di buona qualità. Le pubblicazioni proposte dalla Lonely Planet sono ancora oggi tra i migliori compagni di viaggio (https://www.lonelyplanetitalia.it). Naturalmente vanno anche consultati i siti relativi alla destinazione prescelta, in particolare agli enti preposti alla promozione del turismo a livello nazionale, regionale e locale. 

Per gli utenti più esperti ci sono i portali che propongono vacanze a prezzi speciali (discount sites) e i cosiddetti siti aggregativi (aggregate deal sites):

 

  1. Priceline.com (apri): Portale con offerte scontate.
  2. Onetravel.com (apri): Portale con offerte scontate.
  3. Travelzoo.com (apri): Portale con offerte scontate.
  4. Groupon.it (apri): Sito aggregativo.

Dopo alcune vacanze organizzate in perfetta autonomia sarà possibile esplorare nuovi canali e diverse strategie volte ad abbattere i costi della vacanza. Siamo infatti in presenza di politiche di pricing molto elaborate: la riservazione di una camera d'hotel o di un biglietto aereo si affida sempre più spesso ad algoritmi che comprendono numerose variabili (mercato di riferimento, giorno della settimana, orario,...). 

Un ultimo aspetto da tenere in considerazione riguarda la sicurezza della regione prescelta: è utile consultare i siti istituzionali dell’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Viaggiare Sicuri (www.viaggiaresicuri.it) e Dove Siamo nel Mondo (www.dovesiamonelmondo.it), come pure le raccomandazioni per i viaggi emanate dal Dipartimento svizzero degli affari esteri (https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae/rappresentanze-e-consigli-di-viaggio/consigli-viaggio.html).

E prima di partire è sempre importante verificare la validità dei documenti d'identità (e l'eventuale necessità di visti d'entrata) e assicurarsi che le carte di credito dispongano di un limite sufficiente, per far fronte a eventuali garanzie richieste in hotel e presso l'auto noleggio.

Buone vacanze!

Sostienici

La documentazione di questo sito è messa a disposizione gratuitamente e senza pubblicità. Considera la possibilità di sostenerci anche con una piccola donazione. Lo scopo finale è quello di creare un museo che raccolga e valorizzi documenti, storie e testimonianze materiali e immateriali dedicati al viaggio e al turismo. Ti sembra una buona idea ? Contattaci per i dettagli.



Submit globetrotter's name

Loading, please wait..

Submit link

Suggerisci collegamento - Soumettre un lien - Link melden

Loading, please wait..

Giramondo, Globetrotters, Globetrotteurs

Please publish modules in offcanvas position.

Free Joomla! template by L.THEME