User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

La prima donna che ha affrontato la Transatlantica in solitaria.

 

Pseudonimo: -

Iscrizioni: -

Nazionalità: -

Nascita-morte: -

Riferimento geografico: Atlantico

Mezzo di trasporto: Barca, nave

Riferimenti complementari: Baumann E., Sola contro l'Atlantico, Mursia, 2001

ID: w1898

Internet: https://en.wikipedia.org/wiki/Single-Handed_Trans-Atlantic_Race

Wikidata: -

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Sir Francis Chichester è stato un aviatore e navigatore britannico che a 65 anni navigò in solitaria attorno al mondo. Partito il 27 agosto 1966 da Plymouth a bordo della Gypsy Moth IV, fu il primo uomo a circumnavigare il globo doppiando tutti i grandi capi: Capo Horn, Capo di Buona Speranza e Capo Leeuwin.

 

Pseudonimo: -

Iscrizioni: -

Nazionalità: Inglese

Nascita-morte: 1901-1972

Riferimento geografico: Giro del mondo

Mezzo di trasporto: Barca, nave

Riferimenti complementari: -

ID: w1785

Internet: -

Wikidata: https://www.wikidata.org/wiki/Q1441448

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Tra il 2003 e il 2004 Deborah DeWilliams ha camminato per 401 giorni percorrendo il perimetro del continente australiano. Lo scopo era di battere il record di Nobby Young, il primo a compiere tale impresa nel 1993-1994. Oltre ad essere la prima donna a compiere il giro, riuscì anche a stabilire il nuovo record di percorrenza.

 

Pseudonimo: -

Iscrizioni: -

Nazionalità: Australiana

Nascita-morte: -

Riferimento geografico: Australia

Mezzo di trasporto: A piedi

Riferimenti complementari: -

ID: w1863

Internet: -

Wikidata: -

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Il Signor Berrang, accompagnato verosimilmente dalla moglie, appare nelle cartoline con due carri utilizzati per coprire la tratta che separa il Connecticut alla California.

 

Pseudonimo: -

Iscrizioni: Connecticut to California

Nazionalità: -

Nascita-morte: -

Riferimento geografico: Stati Uniti

Mezzo di trasporto: Carro trainato da animali

Riferimenti complementari: -

ID: w1708

Internet: -

Wikidata: -

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

I due fratelli partirono nel 1936 da Port Elisabeth, in Sud Africa, e giunsero a Londra l'anno dopo. Il viaggio in bicicletta, improvvisato, permise loro di evitare il servizio di leva. Partirono così senza soldi e con mezzi di fortuna per avventurarsi in piste e in rare strade, percorrendo 11'000 km. Scrissero un diario che narra la loro esperienza, intitolato The Road to London.

 

Pseudonimo: -

Iscrizioni: -

Nazionalità: Sud-africana

Nascita-morte: -

Riferimento geografico: Africa, Europa

Mezzo di trasporto: Bicicletta, monociclo, triciclo

Riferimenti complementari: Attwell Eric, The road to London, Palladian Press, 1997.

ID: w1664

Internet: -

Wikidata: 1286

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Conosciuto soprattutto come rivoluzionario e guerriero, non tutti sanno che il Che fu anche un viaggiatore. Nel 1951 si dedicò a un viaggio in America latina a bordo di una motocicletta Norton Model 18 di 500 cc. Guevara elaborò un diario di questa avventura, pubblicato con il titolo “Latinoamericana”. Nel 2004 ne è stato tratto un film intitolato I diari della motocicletta.

 

Pseudonimo: Che Guevara

Iscrizioni: -

Nazionalità: Argentina

Nascita-morte: 1928-1967

Riferimento geografico: America del Sud

Mezzo di trasporto: Motocicletta, motorino

Riferimenti complementari: Guevara, Ernesto. 2004. Latinoamericana: un diario per un viaggio in motocicletta. Milano: Feltrinelli. I diari della motocicletta un film di Walter Salles.

ID: w2002

Internet: -

Wikidata: https://www.wikidata.org/wiki/Q5809

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Negli ultimi decenni dell'Ottocento, Benjamin Anger pubblicò diversi resoconti dei suoi viaggi sul Figarò.

 

Pseudonimo: -

Iscrizioni: -

Nazionalità: Francese

Nascita-morte: -

Riferimento geografico: Giro del mondo

Mezzo di trasporto: Diversi

Riferimenti complementari: Anger B., Notes de voyage d’un globe-trotter, Lille: Imprimerie L. Danel, 1890

ID: w1651

Internet: -

Wikidata: -

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Nel 1990 Bill Irvin è stato il primo cieco a percorrere per intero e in una sola stagione (thru-hike) l'Appalachian Trail. Ha camminato lungo le 2'169 miglia accompagnato dal cane Orient.

 

Pseudonimo: -

Iscrizioni: -

Nazionalità: Americana

Nascita-morte: -

Riferimento geografico: Appalachian trail

Mezzo di trasporto: A piedi

Riferimenti complementari: Irvin B., Blind Courage, WRS Group, Incorporated, 1995

ID: w2075

Internet:

blindcouragethemovie.com

www.billirvin.com 

Wikidata: -

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Alberto Pozzi e Giancarlo Corbellini sono alcuni membri di un gruppo di amici che ha percorso la Via della Seta da Como a Pechino. 13'400 km suddivisi in 93 tappe della lunghezza media di circa 144 chilometri l'una, un dislivello totale in salita di 84.000 metri.

 

Pseudonimo: -

Iscrizioni: -

Nazionalità: Italiana

Nascita-morte: -1945

Riferimento geografico: Asia, Europa, Via dell'ambra

Mezzo di trasporto: Bicicletta, monociclo, triciclo

Riferimenti complementari: Corbellini G., Pozzi A., Pedalando lungo la Via della Seta : in bicicletta da Como a Pechino sulle orme di Marco Polo, Boffi Edizioni, 2005

ID: w1809

Internet: -

Wikidata: -

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Globetrotter tedesco partito a cavallo il primo luglio 1928 da Essen-Ruhr (Germania).

 

Pseudonimo: -

Iscrizioni: Essen-Ruhr, Start 1 Juli 1928. Essen, Klein-Asien und Europa

Nazionalità: Tedesca

Nascita-morte: -

Riferimento geografico: Asia, Europa

Mezzo di trasporto: A cavallo

Riferimenti complementari: -

ID: w1679

Internet: -

Wikidata: -

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Terry Fox è stato un atleta canadese noto per aver intrapreso la Maratona della speranza. L'obiettivo era attraversare il Canada da una costa all'altra e raccogliere fondi per la lotta contro il cancro. Terry ha affrontato l'impresa con una protesi alla gamaba destra, amputata a seguito di un tumore. Ha dovuto interrompere la sua corsa dopo 143 giorni e 5'280 km: gli furono infatti diagnosticati dei grumi tumorali ai polmoni. Il suo fallimento sportivo e umano, in realtà si è tramutato in una grande impresa di solidarietà: la sua fondazione in questi vent'anni ha infatti raccolto più di 500 milioni di dollari.

 

Pseudonimo: Terry Fox

Iscrizioni: -

Nazionalità: Canadese

Nascita-morte: 1958-1981

Riferimento geografico: America del Nord

Mezzo di trasporto: A piedi

Riferimenti complementari: -

ID: w1947

Internetwww.terryfox.org

Wikidata: https://www.wikidata.org/wiki/Q295053

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Camminatore inglese che ha attraversato il Giappone a piedi, publicando successivamente il libro The roads to Sata: A two-thousand-mile walk through Japan.

Alan Booth (5 December 1946 – 24 January 1993) was an English travel writer who wrote two books on his journeys on foot through the Japanese countryside. The better-known of the two, The Roads to Sata (published in 1985) is about his travels (in 1977) from the northernmost cape in Hokkaidō (Cape Soya) to the southern tip of Kyūshū in Cape Sata. The second, Looking for the Lost, was published posthumously in 1995. Booth also wrote a guidebook to Japan as well as numerous articles on Japan and other topics.

Booth was born in Leytonstone, London, and studied drama at Leyton County High School for Boys. While he was still at school he formed and directed the Leyton Youth Theatre Company, for which Leyton District Council provided a grant and free use of public buildings for performances, including productions of Hamlet and Othello.

Booth studied drama at the University of Birmingham, where he became a prominent member of its Guild Theatre Group (GTG). Among the plays he directed for the GTG were Hamlet (First Quarto), done in Booth's version of Noh style, and his own translation of Racine's Phèdre, set in a Samurai milieu. He also directed an open-air production of Marlowe's Faustus) in Cannon Hill Park. He won the Birmingham Post's Annual Poetry Prize and was a regular contributor to the university's magazine of students' verse, Mermaid.

In 1970 Booth moved to Japan to study Noh theatre, but soon began writing. For the next 20 years he lived in Tokyo and worked for the Macmillan Press, and as a film reviewer for the Asahi Evening News. He also appeared in the BBC Learning Zone programme Japanese Language and People, episode 6, "On the Road", in which he was interviewed about aspects of life in Japan.

Alan Booth died of colon cancer in 1993, leaving his second wife and their daughter.
http://en.wikipedia.org/wiki/Alan_Booth

 

Pseudonimo: -

Iscrizioni: -

Nazionalità: Inglese

Nascita-morte: 1946-1993

Riferimento geografico: Giappone

Mezzo di trasporto: A piedi

Riferimenti complementari:

  • Booth, Alan. 1986. The roads to Sata: a 2000-mile walk through Japan. Harmondsworth: Viking.

ID: w2857

Internet: http://en.wikipedia.org/wiki/Alan_Booth

Wikidata: https://www.wikidata.org/wiki/Q4706210

Write comment (0 Comments)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Nel 1986 alcune centinaia di persone hanno percorso a piedi la tratta che va da Los Angeles alla capitale Washington DC. L'iniziativa si chiamava Great Peace March for Global Nuclear Disarmament, una marcia voluta per sensibilizzare la popolazione sui danni e sulla pericolosità dell'energia nucleare. I partecipanti hanno impiegato nove mesi per percorrere 3'700 miglia (6'000 km).

In 1986, about 1200 of us left Los Angeles to begin a nine-month march for disarmament--our destination Washington DC. PRO-Peace, a group formed by David Mixner, had planned the march, but expected 5,000 people to show. About two weeks into the march, PRO-Peace went bankrupt. Most folks went home, and the equipment was repossessed, as we fought the cold spring weather of the Mojave desert. The remaining 300-400 of us re-grouped, with lots of help, in the town of Barstow. Two weeks later we left Barstow, a new, humbler march, but a march nonetheless.

In November 15, 1986, we marched into DC, despite the predictions of our failure, almost 1200 strong again. About 15,000 people were there to greet us--many of those had helped the march or were inspired by it as we walked through their towns.

http://greatpeacemarch.org/history.htm

Pseudonimo: -

Iscrizioni: -

Nazionalità: Diverse

Nascita-morte: -

Riferimento geografico: Stati Uniti

Mezzo di trasporto: A piedi

Riferimenti complementari: -

ID: w1989

Internet: www.greatpeacemarch.org

Wikidata: https://www.wikidata.org/wiki/Q5599742

Write comment (0 Comments)

Giramondo, Globetrotters, Globetrotteurs

Make a donation

Buy us a beer… This documentation is at your disposal for free. Please consider supporting our efforts.



Submit link

Suggerisci collegamento - Soumettre un lien - Link melden

Loading, please wait..

Submit globetrotter's name

Loading, please wait..

Please publish modules in offcanvas position.

Free Joomla! template by L.THEME